La villa rivestita all’esterno e all’interno di tavole di legno grezzo, reinterpreta in maniera contemporanea una tipologia costruttiva tipica dell’Altopiano di Asiago, aprendo la facciata sud con vetrate di 20 metri realizzate con il sistema Clima 80, serramento certificato CasaClima.

 

Serramenti in legno Clima 80 Linea Recta 2Ne avevamo parlato alcuni mesi fa e ora è conclusa. Stiamo parlando della villa unifamiliare a Roana, nell’Altopiano di Asiago (Vi). Un elemento subito evidente è la totale apertura della facciata sud, che guarda al panorama della valle, grazie a una vetrata di 20 metri – presente sia al piano terra che al piano interrato -, mentre la villa è chiusa sul retro e sui fianchi, per non avere rapporto visuale con gli eventuali altri edifici che verranno costruiti.

«All’interno di una lottizzazione sono stati scelti i tre lotti più bassi in modo che non vi fossero altre abitazioni davanti alla costruzione, ma solo i prati e il panorama della valle» spiega l’architetto Domenico Benetti. «Date le grandi dimensioni dell’edificio, abbiamo cercato di mantenerlo abbastanza basso, alla linea di gronda, riducendo al minimo il disegno perché potesse inserirsi nel paesaggio senza essere troppo impattante.

Abbiamo quindi reinterpretato in modo contemporaneo una tipologia costruttiva tipica – ovvero quei fienili caratteristici dell’Altopiano di Asiago – ripulendola però di qualsiasi elemento che potesse essere decorativo. Pertanto non si vedono né gronde, né balconi, né profili dei serramenti, né ingressi. È un unico grande volume scavato dalla vetrata rivolta verso sud, grazie alla quale si ha una continuità tra lo spazio interno e quello esterno: l’ampio giardino, i prati e il panorama».

Serramenti in legno Clima 80 Linea Recta: soluzione ideale per design e prestazioni

Serramenti-in-legno-Clima-80-Linea-Recta-Villa-privata-Altopiano-di-Asiago-Roana-VicenzaPer la realizzazione dei serramenti è stato scelto il nostro Clima 80 Linea Recta, in modo da armonizzarsi con l’essenzialità e la geometria delle linee dell’edificio. Tutte le parti strutturali del serramento in legno, inoltre, scompaiono integrandosi nel resto dell’involucro, per lasciare a vista solo le superfici vetrate ed esaltare quella continuità tra interno ed esterno.

Dato che le grandi vetrate del piano terra e del piano interrato sono rivolte a sud, per evitare problemi di irradiazione diretta, la vetrata è rientrante rispetto al filo dell’edificio di 1,75 metri: vi è una sorta di loggia, quindi, che in estate evita il crearsi di un effetto serra e d’inverno permette di godere della luce e del calore del sole più basso. Inoltre le vetrata è dotata di una doppia vetrocamera basso-emissiva, che oltre ad avere un aspetto neutro, assicura una trasmissione di luce particolarmente alta, una basso valore di trasmittanza termica e un maggior apporto energetico gratuito.

Per ragioni di stabilità meccanica le vetrate più grandi sono state realizzate con canalini distanziatori di maggior spessore (Ug = 0,6 W/m2K), migliorando anche la prestazione termica. Le finestre e le portefinestre non incluse nelle due grandi vetrate, montano canalini di spessore inferiore e Ug pari a 0,7 W/m2K.

Un’altra caratteristica particolare è che il serramento è stato prodotto con un legno lamellare a sezione mista: esternamente in larice grezzo (non verniciato) in modo che si ossidi assumendo un colore grigio; internamente in abete con un trattamento cerato opaco (Zero Gloss) abbinato alla finitura del parquet.
In totale sono state installate 3 vetrate scorrevoli, 10 vetrate fisse e 12 serramenti a battente.

La semplicità e il fascino del legno

Serramenti in legno Clima 80 Linea Recta 3La precedente descrizione dei serramenti fa intuire come il legno sia un elemento distintivo di questo progetto. Le facciate dell’edificio e del garage, il tetto, i muri delle rampe di discesa della parte carraia sono completamente rivestiti di tavole verticali grezze di larice, in modo che quest’ultimo diventi grigio ossidato autoproteggendosi.

Ovviamente poi vi sono tutti i pacchetti impermeabilizzanti e isolanti. Le pareti sono formate da termolaterizi con un cappotto, il tetto è formato da un isolante e un sistema di graffatura sulla quale è stata posizionata un’orditura in alluminio su cui avvitare le tavole di legno. Esternamente quindi non c’è alcuna differenza visiva.

Anche internamente il rivestimento è in legno – abete chiaro seconda patina non trattato – per rispettare quella continuità tra interno ed esterno attraverso l’uso di uno stesso materiale.

Privilegiare i volumi architettonici

L’edificio, in parte fuori terra e in parte interrato, ha la parte sud completamente aperta con un muro, più basso del terreno, alla distanza di un metro, per consentire a un cavedio di girare attorno alla casa e avere il massimo dell’aerazione e dell’isolamento dall’umidità del terreno. Pertanto, anche se interrato, l’edificio è come se fosse fuori terra.

Tutti i volumi si immergono nel terreno, ma per ottenere questo risultato si è dovuto contenere il terreno con una lamiera in acciaio corten, per creare uno stacco di 2 cm dal tavolato in modo da evitare fenomeni di marcescenza.

Internamente possiamo dire che vi è un’organizzazione open space tesa anch’essa a valorizzare gli spazi architettonici. Tutto il pianterreno è una zona giorno, a parte un blocco bagni, con doppie altezze che guardano verso le camere. Non ci sono corridoi, ma una passerella che distribuisce dal punto di vista funzionale la zona notte rispetto alla zona giorno.

Scheda progetto

Tipo di edificio Villa residenziale
Tipo di intervento Nuova costruzione
Ubicazione Roana (VI)
Committente Privato
Progetto architettonico Benetti Grigolo Architetti (VI)
Progetto strutturale Ing. Massimo Franco (VI) – Ing. Massimiliano Pretto (VI)
Direttore dei lavori Benetti Grigolo Architetti (VI)
Impresa esecutrice Dalla Palma Alessandro Costruzioni Edili (VI)
Tipologia serramenti Serramenti in legno Clima 80 Linea Recta di 2F Srl (VI)

 

Breve galleria immagini

Guarda tutte le immagini della Gallery