Si dice spesso che i piccoli dettagli fanno la differenza. Le maniglie delle finestre sono piccoli complementi d’arredo che, oltre a una funzione pratica, hanno una forte valenza estetica, capace di condizionare sia l’aspetto dei serramenti sia quello di interi ambienti. Dal momento che di solito restano inalterate per parecchi anni, è consigliabile scegliere la maniglia con cura e attenzione, puntando sull’elevata qualità.

Prima di elencare alcuni suggerimenti utili alla scelta, vorremmo sottolineare che esistono tre tipologie fondamentali di maniglie per finestre: le cremonesi, le martelline e le dry-keep (dk). Le cremonesi sono le maniglie tradizionali con una placca lunga e un’impugnatura a “T”. Le martelline hanno l’asse di rotazione all’estremo superiore, mentre le dry-keep hanno un aspetto simile alle martelline, ma consentono di arrestare l’ingranaggio in due o tre punti per essere montate anche su finestre a ribalta.

Per scegliere la maniglia giusta, puntare su stile, gusto ed estetica

Come scegliere la maniglia giusta per i serramenti - 2Quando si valuta una maniglia occorre pensare al generale effetto estetico: questi complementi infatti dovrebbero armonizzarsi con lo stile della casa e la combinazione di colori dell’arredamento. Se le stanze di un’abitazione hanno un aspetto classico e tradizionale, l’ottone o l’ottone brunito potrebbe essere una buona scelta; per ambienti contemporanei e minimalisti si possono scegliere maniglie dalla linea geometrica con finitura in acciaio lucido o satinato, per sottolineare uno stile essenziale.
Per maggiore uniformità è bene coordinare la finitura delle maniglie delle finestre con quelle delle porte.

Non piace l’ottone? Nessun problema: le maniglie per finestre (ma anche per porte) sono realizzate in vari materiali tra cui scegliere quello preferito: acciaio, alluminio, ottone, ferro battuto, nylon, bronzo, ma anche in resina colorata, vetro, porcellana, con inserti in pelle. Scegliere il giusto materiale può davvero personalizzare il serramento, aggiungendo una nota originale all’arredamento.
Attenzione: per le persone allergiche, non scegliere maniglie con finiture in nichel.

Non dimentichiamo aspetti come funzionalità, praticità e maneggevolezza

Come scegliere la maniglia giusta per i serramenti - 4Nello scegliere la maniglia non possiamo dimenticarci della praticità: la soluzione giusta offre un’impugnatura sicura e confortevole. Va valutata quindi la presenza di persone anziane o bambini, in modo da scegliere maniglie con una leva maneggevole, adatta a qualsiasi tipo di mano, ed eventualmente dotate di un sistema di sicurezza. La maniglia “giusta”, allo stesso tempo elegante e funzionale, deve permetterci di aprire e chiudere la finestra comodamente.
In generale per la pulizia delle maniglie utilizzare esclusivamente un panno, da solo o in acqua: solventi o detergenti chimici potrebbero rovinare la verniciature della maniglia.