Feng Shui e finestre in legno di 2F - Altavilla Vicentina (Vicenza)Scegliere le finestre in base all’orientamento di un edificio è molto importante e lo abbiamo visto. A questo proposito esiste un’antica arte cinese, il Feng Shui, che affianca l’architettura nella progettazione di una casa. Secondo questa disciplina occorre valutare attentamente la posizione delle stanze, delle porte e delle finestre, i colori e i materiali per realizzare degli ambienti in cui si possa vivere bene.

Feng Shui, letteralmente, significa “vento e acqua”, in onore ai due elementi che plasmano la terra e che con il loro scorrere determinano le caratteristiche più o meno salubri di un luogo. Secondo il Taoismo vi sono due principi generali che guidano l’accadere degli eventi naturali: il Ch’i, l’energia vitale della natura e l’equilibrio dinamico Yin-Yang. Lo Yin è il principio umido, oscuro e femminile, mentre lo Yang è il principio caldo, luminoso e maschile. Lo Yin è rappresentato dall’acqua mentre lo Yang è rappresentato dal vento.

Per il Feng Shui le finestre sono gli occhi della casa

Secondo questa disciplina le finestre sono come degli occhi per una casa e consentono il passaggio dell’energia vitale verso il cielo. Una corretta disposizione delle finestre permette una buona circolazione del Ch’i creando armonia negli ambienti.

Feng Shui - Yin Yang e finestre in legno - 2F Altavilla VicentinaNon vi devono essere più di tre finestre per ogni porta e non devono stare davanti a una porta. Almeno una volta alla settimana è opportuno spalancare completamente i serramenti per far uscire tutta “l’energia negativa” (Yin) e far entrare quella positiva (Yang).

Le finestre poste nelle stanze dei bambini devono affacciarsi a est in modo da godere della luce e dell’energia del sole, mentre i serramenti posti nelle stanze delle persone anziane devono rivolgersi verso ovest, dove il sole tramonta. In generale il letto non va mai posto sotto una finestra, o tra una finestra e la porta perché l’energia che entra da un’apertura esce subito dall’altra.

Affacciarsi a un bel panorama aumenta il benessere

Le finestre dovrebbero essere grandi e alte per consentire di spaziare verso il paesaggio esterno. Le forme migliori sono quelle quadrate e rettangolari. Per il benessere degli abitanti è basilare che si abbia una vista il più possibile gradevole. Sono da evitare scorci su cimiteri, ospedali, discariche, strade trafficate, ecc.

Se non è possibile scegliere un’abitazione con un’altra visuale, il Feng Shui consiglia di mascherare la vista con delle tende di colore chiaro, che non ostacolino troppo la luce naturale. In alternativa si può posizionare una pianta in grado di attirare su di sé l’attenzione oppure uno specchio capace di rimandare indietro l’energia negativa.

Preferita la finestra in legno

erramenti-in-legno-2F-Casa-privata-nel-bosco-Costabissara-Vicenza-11Per l’arredamento della casa il Feng Shui consiglia di preferire materiali il più naturali possibile come legno, pietra e metallo. I materiali plastici sarebbero dunque da evitare. Sarebbe opportuno avere serramenti, pavimenti e complementi in legno per avere una sorta di continuità tra gli ambienti naturali esterni e gli ambienti domestici interni.

Facciamo attenzione anche ai colori, che devono essere adeguati a ogni ambiente. Nelle camere da letto sono consigliati i colori tenui del blu e del verde, perché favoriscono il sonno e il relax. Se invece desideriamo stimolare il romanticismo e la passione, allora è da preferire il colore rosa.

In salotto è meglio optare per il rosso o l’arancione perché stimolano la conversazione. In cucina invece è consigliato il giallo che stimola l’appetito e dona energia sin dal momento della colazione.